Formazione

Il tipo di formazione che offro è frutto di varie esperienze come docente fatte negli anni passati. Le più significative tra queste che sono elencate nella pagina attività di formazione.

Le possibili offerte formative possono essere divise 3 categorie: formazione di tipo universitario, formazione di tipo professionale ed incontri a carattere divulgativo.

Formazione Universitaria. Si tratta di moduli formativi della durata di 10-20 ore. I possibili argomenti variano dagli ausili elettronici ed informatici per persone con disabilità ad argomenti più specifici sull’utilizzo della tecnologia per il gioco in ambito riabilitativo ed educativo. Tali argomenti possono essere orientati a figure cliniche come i terapisti occupazionali ed i terapistid dell’età evolutiva oppure ad educatori ed insegnanti di sostegno.

Formazione Professionale. In questo caso l’offerta formativa è più pratica e più specifica per quanto riguarda gli argomenti. Spesso si tratta di offrire un ambiente di confronto in cui condicidere ed approfondire le proprie esperienze professionali. L’impostazione laboratoriale con studio di casi reali è in genere la strategia didattica più efficace.In questa categoria includo anche incontri formativi su prodotti specifici.

Incontri a carattere divulgativo. L’obiettivo in questo caso non è tanto fornire informazioni su metodologie e strumenti ma piuttosto creare interesse e curiosità per un certo argomento in persone non necessariamente coinvolte come professionisti nell’ambito della disabilità.

Nella schede che seguono troverete sia attività di formazione già svolte che corsi in programma.

GIOCO ED AUSILI

Parola chiave. Gioco accessibile
Argomento. Criteri di scelta ed adattamento del giocattolo e degli ausili per il gioco.
Tipo. Formazione professionale
Perché. In età evolutiva giocare, comunicare e apprendere sono tre attività strettamente in relazione. Offrire al bambino giocattoli che siano utilizzabili è importante per favorirne lo sviluppo cognitivo, sociale, comunicativo. Il corso vuole condividere le conoscenze acquisite nell’ambito di  ricerche nazionali ed europe e le esperienze fatte direttamente con i bambini in modo da rendere possibile  orientarsi in un mercato sempre in evoluzione

VAI ALLA SCHEDA

LABORATORIO DI ADATTAMENTO DEI GIOCATTOLI

Parola chiave. Gioco accessibile
Argomento. Quando e come adattare giocattoli di comune commercio per bambini con bisogni speciali.
Tipo. Laboratorio
Perché. Spesso i giocattoli non possono essere utilizzati da alcuni bambini con bisogni speciali. In questo caso abbiamo la necessità di adattarli alle limitazioni funzionali del bambino, sia usando interfacce di ausilio che ne modificano la modalità di attivazione, sia modificandone le caratteristiche sensoriali e fisiche  con accorgimenti a bassa tecnologia.

VAI ALLA SCHEDA

TIMOCCO

Parola chiave. Videogioco accessibile
Argomento. Crescere con Timocco
Tipo. Formazione su prodotti specifici
Perché. La redazione del Portale S.I.V.A. ha organizzato nel corso del 2012 un’interessante iniziativa di aggiornamento che sfrutta le moderne tecnologie di formazione a distanza. Il primo mercoledì del mese è possibile iscriversi ad un webinar di aggiornamento sui nuovi ausili introdotti nel portale SIVA e nel portale europeo EASTIN e di presentazione da parte di ditte ospiti di prodotti da loro commercializzati. Nell’ambito di questa iniziativa la ditta Helpicare s.r.l. mi ha chiesto di presentare questo nuovo prodotto.

VAI ALLA SCHEDA