Youtube con accesso tramite controllo oculare

Ultimo aggiornamento 17-03-13

Controllo oculare L’accesso al computer, e quindi anche ad internet ed ai video di YouTube, avviene nel caso di questo bambino con un sistema di puntamento, o controllo, oculare. In pratica il sistema, posto in genere sotto o ai lati dello schermo del computer, emette dei raggi infrarossi che colpiscono le varie parti dell’occhio e vengono riflessi e  catturati da un’opportuna telecamera. A seconda di come avviene questa riflessione il sistema è in grado di capire quale zona/punto dello schermo l’utente sta guardando. Poiché gli occhi, come le impronte, sono diversi da individuo ad individuo il sistema per funzionare in modo preciso deve essere calibrato cioè deve imparare a “conoscere” le caratteristiche dell’occhio di un particolare individuo. Chi volesse iniziare ad approfondire l’argomento può accedere a questa interessante tesi “Puntatori Oculari:per essere ancora “connessi” con il mondo”.

The Grid 2 The Grid 2 è un software aperto che permette di realizzare tabelle tra loro collegate con celle a cui possono essere associati vari tipi di funzione. Molti esempi di applicazioni sono disponibili su internet nel sito di griglie on line del produttore Sensory Software ed alcuni video-tutorial per il suo utilizzo sono disponibili in inglese su internet a questo link. Il software può essere utilizzato in tutte le sue funzionalità per 60 giorni in modo gratuito e può essere eseguito via internet l’aggiornamento per avere sempre l’ultima versione con gli ultimi miglioramenti apportati dal produttore. The Grid 2 non è l’unico software di questo tipo presente sul mercato ma è l’unico che attualmente integra la gestione delle diverse interfacce hardware di eye-tracking.

Accesso ai video di YouTube In caso di grave disabilità motoria il movimento degli occhi rimane spesso l’unica risorsa che rende possibile la selezione diretta. Ciò rende giustificato l’utilizzo di sistemi di eye-tracking, in genere molto costosi e complessi dal punto di vista della gestione,  per gli obiettivi vantaggi di una maggior velocità nella gestione della comunicazione interpersonale rispetto ad altri sistemi tipo la scansione tramite sensori. Una volta che il dispositivo è disponibile può essere però utilizzato per attività di svago e gioco, come l’accesso a internet. In particolare nel primo periodo di utilizzo questo tipo di attività possono essere di stimolo per favorire la fase di apprendimento.

Realizzazione Il gruppo di griglie, o utente, realizzato è composto da 4 griglie, o tabelle. Le spiegazioni che seguono sono state divise in due parti: la prima parte, descrittiva, è accessibile a tutti; la seconda parte, più tecnica, richiede una certa conoscenza di come funziona questo tipo di software.


  • La griglia iniziale contiene 3 caselle: una per accedere all’attività di ricerca su youtube, una per cambiare utente cioè passare ad attività che richiedono delle impostazioni utente diverse da quelle necessarie per l’accesso ai video ed infine la casella che disattiva ogni sistema di input e mette il sistema in condizioni di riposo.

    Una casella “riposo” che permette di esplorare liberamente lo schermo senza selezionare alcun target è in genere necessaria in ogni griglia utlizzabile tramite controllo oculare. Disabilitando tutti gli input le caselle non possono essere selezionate nemmeno tramite altre modalità dal caregiver, quindi in genere è preferibile disabilitare solo il controllo oculare. In questo caso si disabilitano tutte le modalità di input.

  • La seconda e la terza griglia permettono all’utente di selezionare quale ricerca di video attivare tra quelle proposte. Le ricerche sono visualizzate tramite delle immagini facilmente riconoscibili e associabili al contenuto attivato. Inoltre un tasto permette di passare dalla prima pagina di ricerca alla seconda e dalla seconda alla terza pagina in modo da aumentare le scelte.

    Le celle possono essere modificate facilmente per inserire la ricerca dell’argomento nella riga di testo inviata alla barra di lavoro ed è possibile abbinare l’immagine corrispondente. Come si vede le celle sono sufficientemente grandi da essere selezionate con facilità anche in condizioni di calibrazione o posizionamento rispetto alla telecamera non ottimale.


  • griglia software the grid 2

    Le pagine di selezione dell’argomento della ricerca possono essere duplicate ed aggiornate per ampliare le possibilità di scelta del bambino ed addestrarlo alla modalità di scorrimento delle pagine per ricercare il contenuto desiderato.

    La terza griglia di scelta è inizialmente vuota e può essere riempita di nuovi contenuti. In una fase successiva può essere duplicata  e rinominata. Nella griglia originaria occorre rendere visibile la cella di salto pagina ed aggiornare il collegamento. Nella griglia nuova si lascia nascosta la casella di salto pagina.


  • La selezione del video ne avvia la riproduzione.In questo caso la selezione è diretta tramite lo sguardo all’interno della barra di lavoro. Dopo avere selezionato il video occorre mettere in riposo il sistema per evitare che guardando la barra di lavoro si metta in pausa e si avvii alternativamente il video.

    Per avere la possibilità di avviare il video dalla barra di lavoro bisogna impostare la modalità di input del controllo oculare in modo che sia possibile usare il puntamento oculare all’interno della barra di lavoro.

 

File correlati.

E’ possibile scaricare l’utente sopra descritto. Download

E’ possibile vedere come funziona l’utente nel video seguente.